Menù
 

Bianca Maria e Pia Rossi
coltivano nella loro azienda agricola a Morro d’Alba uno tra i più antichi vitigni marchigiani: il “Lacrima di Morro d’Alba”; una bacca rossa dai profumi inebrianti che quando è ben matura si fessura e lascia “lacrimare” il succo. Il lacrima di Morro d’Alba è un vitigno autoctono che nasce e si sviluppa in questa zona dell’entroterra marchigiano adattandosi al territorio sino quasi a fondersi con esso. La Denominazione di Origine Controllata ottenuta nel 1985 ha contribuito a salvarlo dall’estinzione e a farlo conoscere.  Consapevoli del grande patrimonio di tradizione e di cultura rappresentato da questo vitigno, le sorelle Rossi, legate al ricordo delle tante vendemmie vissute nella tenuta dei nonni materni, hanno deciso di vinificarlo curando attentamente la vigna, selezionando le migliori uve, interpretando le annate avvalendosi di tecniche scrupolose. Dal connubio tra tradizione e modernità, nasce un prodotto raro, particolare ed unico con  forte carattere, che rappresenta una risposta valida alla omologazione del gusto.
Lacrima di Morro d' Alba SARO'
Classificazione: Lacrima di Morro D'Alba.

Colore rosso porpora
con caratteri aromatici del vitigno ben definiti da note floreali di viola, ciclamino, rosa rossa con pennellate di frutto di fragola selvatica e una lontana nota mentolata.

Corpo equilibrato di buona consistenza che si apre velocemente al palato per finire con una sensazione di freschezza una leggera nota salata e un tannino che chiude in modo discreto lasciando sul palato una sfumatura di pepe verde.

Ideale per primi piatti, taglieri di salumi, formaggi di media stagionatura, arrosti, selvaggina e brodetti di pesce.
Lacrima di Morro d'Alba Superiore Gaude
Classificazione: Lacrima di Morro D'Alba Superiore

Colore rosso scuro profondo.
Profumi intensi di fiori bianchi narciso gelsomino, lavanda, note aggrumate di limone verde e pompelmo fusi con marmellata di more.

Palato pieno con sfumature tostate aromatiche di caffè e cioccolata fondente con un tannino sospeso al centro bocca che accompagna e supporta il vino lasciando un retrogusto morbido e vellutato frutto di un oculato e “discreto” affinamento in barrique, con scelta di legni vocati a sviluppare il frutto senza invadere l’autenticità del vitigno.

Vino adatto a piatti di pasta al forno carni arrostite, selvaggina e formaggi di buona stagionatura, pesce azzurro e di valle.
Verdicchio dei Castelli di Jesi DOC Classico
Classificazione: Verdicchio dei castelli di Jesi DOC classico

Colore giallo paglierino tenue. Profumo delicato caratteristico, fruttato abbastanza complesso con sentori di pesca a polpa gialla e floreale di camomilla e ginestra con note di nocciola.

Sapore caldo, abbastanza morbido e fresco, sapido e di corpo, asciutto, armonico, con retrogusto gradevolmente amarognolo.

la provenienza dal vitigno giovane conferisce particolare freschezza e sapidità senza far perdere le caratteristiche tipiche del verdicchio. La lavorazione effettuata con un breve passaggio in legno contribuisce ad evidenziarne la corposità e la pastosità che lo rendono un vino "a tutto pasto".

Si abbina alla cucina marinara: antipasti di pesce anche crudo, paste, risotti, zuppe di pesce, grigliate miste di pesce, pesce arrosto in particolare pescatrice, rombo spigola. Accoompagna anche le carni bianche, in particolare il coniglio..
Vino Rosato

Classificazione:
Vino Rosato

Colore rosa tenue
con profumi di bosco e floreali.

Piacevole al palato, diretto e ampio con una persistenza aromatica lunga e fruttata.
E’ un rosè gradevole da condividere in armonia.

Si abbina agli aperitivi, ai crostacei, al pesce cotto e crudo, alle carni bianche e all’ asian/fusion food.

Servire a 8/10° C
C O N T A T T I

Sede Legale:

PIAE  di Pia Rossi
Via Castiglione, 156/3
Bologna - BO

P.I.V.A. 0291505120
C.Fisc. RSSPIA60E60F634F
Casolare Sarò

Contrada Sant'Amico, 64
60030 Morro D'Alba - An - Italy
© 2014 MBorganization  - all right reserved - copyright